Kairos Giovani Soci BCC Battipaglia e Montecorvino Rovella

La nostra Food Blogger Madame Bistrò ancora una volta ci stupisce con una rivisitazione della tradizione condita con la fantasia, si è inventata un nuovo modo di gustare il profumo ed il sapore del mare, osando ingredienti che mai penseremmo di accostare nello stesso piatto…eppure il risultato è garantito!

Chi conosce la cucina di Madame Bistrò già si lecca i baffi al ricordo di questa leccornia nata dal suo amore per la sperimentazione e la sua intelligenza sensoriale..si perché per inventare un piatto bisogna essere un po’ profumieri ed un po’ alchimisti della cucina, ma soprattutto ci vuole passione e Madame Bistrò ne ha da vendere.

Ecco gli ingredienti dei Parmigianetti al mare:

– 250 g di pasta all’uovo
Per il ripieno
– 300 g di fagioli borlotti
– 150 g di Parmigiano Reggiano stagionato 24 mesi
– un pizzico di noce moscata
– una manciata di prezzemolo tritato
– sale q/b

Per il condimento
– 500 g di cozze
– 4 cucchiai di olio Evo
– 1 spicchio d’aglio
– un mazzetto di prezzemolo tritato
– pepe q/b
– un pizzico di peperoncino
– sale q/b

Preparazione:

Preparate la pasta all’uovo :

mettendo la farina setacciata a fontana su una spianatoia e al centro versate le uova precedentemente sbattute e l’olio. Iniziate ad impastare , amalgamate perfettamente gli ingredienti fino a quando non otterrete un impasto liscio ed omogeno. A questo punto avvolgete la pasta nella pellicola alimentare e ponete in frigo il panetto , lasciandolo riposare per almeno 30 minuti.

Per preparare il ripieno:

sbucciate 300 g di fagioli borlotti freschi , lavateli e metteteli a cuocere in acqua e sale q/b per circa 50 minuti. Quando i fagioli saranno cotti scolateli dalla loro acqua di cottura e tenetela da parte. Mettete i fagioli nel mixer e frullateli, fino a quando non otterrete una purea consistente, se la purea dovesse risultare troppo solida, aggiungete un pò d’acqua di cottura per allentare il composto leggermente. Aggiungete alla purea di fagioli un pizzico di noce moscata, il prezzemolo tritato e il parmigiano reggiano grattugiato al momento. Amalgamate il ripieno e ponetelo in frigo per 30 minuti.
Stendete ora la sfoglia per i ravioli . Stendete la pasta con il mattarello, schiacciate l’impasto prima con le mani, e poi iniziate a stendere la pasta in modo uniforme da tutti i lati andando anche oltre i bordi della pasta, giratela di tanto in tanto su se stessa . Nella fase di stesura, usate poca farina. Una volta che avrete ottenuto una sfoglia sottile, ricavate dei dischi aiutandovi con un coppapasta . Disponete il ripieno su ogni disco, e prima di chiudere il raviolo con un altro disco di pasta, inumidite leggermente il bordo con pochissima acqua, in modo che in cottura i ravioli non si aprano. Quando chiudete i ravioli assicuratevi che non entri l’aria , fate una leggera pressione ai lati del ripieno schiacciando i bordi con i lembi di una forchetta.

Prepariamo il condimento :

Prendete una padella, aggiungete l’olio , prezzemolo, aglio, pepe e peperoncino q/b e fate soffriggere, quando l’aglio si sarà appena imbiondito, toglietelo e versate le cozze, lavate e private del loro spago. Mettete un coperchio sopra alla padella e a fuoco vivace fate cuocere le cozze per 8 minuti.

Lessate i ravioli in abbondante acqua salata, per circa 6 minuti ( se la pasta è molto sottile, altrimenti qualche minuto in più) a fiamma media, perché i ravioli sono una pasta molto delicata.

Quando saranno cotti scolateli e disponeteli nei piatti irrorandoli con le cozze e il loro sublime sughetto/brodetto, terminate il piatti con una spolverata di prezzemolo e delle piccole scaglie di parmigiano reggiano.
Il piatto è pronto per essere gustato .
Bon Appetit.

APPUNTAMENTO AL PROSSIMO VENERDI 

 

Ecco il link alla ricetta originale:

Parmigianetti al mare

 

About the Author

Related Posts

La ricetta di questa settimana ha come protagonista un frutto pregiatissimo della nostra terra: il...

La ricetta di questo Venerdì è davvero sorprendente per semplicità e presentazione ma soprattutto...

Dopo una breve vacanza estiva, ritornano le ricette del venerdì con la rubrica KairòsInTavola...

'