Kairos Giovani Soci BCC Battipaglia e Montecorvino Rovella

Il Matrimonio, in fondo, è sempre un avventura, un viaggio alla ricerca della felicità e dell’essenziale, in cui la condivisione è la forza che consente di affrontare meglio la Vita.

Rossella e Gianni Sposi

Rossella e Gianni Sposi

Ci siamo sposati da poco, il 12 Ottobre 2014,  e abbiamo pensato al  nostro matrimonio in chiave  “sostenibile e condiviso”. Per  l’organizzazione del grande giorno abbiamo cercato di  valorizzare le attività commerciali del nostro paese, scegliendo  per quanto possibile fornitori del posto. Per le bomboniere e per il viaggio di nozze la nostra scelta è stata invece quella di sostenere un’Associazione Onlus che conoscevamo da tempo, qui a  San Salvo, e che si occupa di adozioni a distanza e  progetti in Sry Lanka ed in Congo.

Rossella Tascone lavora e vive a San Salvo (Chieti), è ingegnere edile ed il neo-marito Gianni Cordisco, è un consulente aziendale, due giovani cresciuti insieme coltivando il loro amore e crescendo nella Cooperazione e  nel Volontariato. Due Giovani Soci del Credito Cooperativo come tanti in Italia, semplici e speciali per cui la grande avventura del matrimonio deve e può essere condivisa nella gioia, soprattutto quando inizia una nuovo capitolo della vita e la condivisione è parte saliente di ogni esperienza. Rossella e Gianni hanno preparato il grande giorno coinvolgendo amici e compaesani a 360°: i dolci fatti con le donne del paese, la serenata di Gianni al balcone della sua amata; l’auto guidata dalla sorella; il pranzo; le bomboniere…insomma tutto insieme a tutti perché una nuova famiglia che nasce arricchisce il mondo che la circonda e non solo in termini monetali.

Entrambi siamo volontari e viviamo anche l’associazionismo: ad esempio l’occasione di conoscere i giovani soci della Cassa Rurale Bcc di Battipaglia è venuta proprio per la mia partecipazione attiva al comitato dei giovani Soci della BCC della Valle del Trigno; entrambi abbiamo collaborato con associazioni a sostegno del territorio e del prossimo e sempre ci siamo ritrovati arricchiti di conoscenza e amicizia perché condividere e sostenere è un valore aggiunto che rende la vita migliore soprattutto per chi si impegna.

Quando a sposarsi sono due giovani che si sono innamorati nello spirito del sostegno al prossimo e nella condivisione, il matrimonio è davvero una Festa. Cooperare vuol dire Lavorare insieme per il bene di tutti, ed il Lavoro in questo caso è applicazione di idee ed energie per un buon fine, ecco perché la scelta di questi due giovani non si è fermata al grande giorno ma è andata oltre, investendo tempo, energie e sostegno economico, nel rispetto del nome dell’Associazione Onlus “Vita e Solidarietà”: Per il viaggio di nozze abbiamo pensato che sarebbe stato davvero bello condividere una nuova esperienza, che fosse nelle “nostre note”. Abbiamo scelto di andare nello Sry Lanka per vivere con le missionarie dell’Associazione la quotidianità di chi si impegna veramente per il bene del prossimo. Il nostro sostegno è stato prettamente economico e di testimonianza di quanto effettivamente realizzato in quei luoghi, ma quello che ne abbiamo “guadagnato” ha un valore immenso in conoscenza e serenità.

Non è facile rinunciare alla comodità del “pacchetto tutto compreso per luoghi lontani ed esotici”, soprattutto per il viaggio di nozze ma nel “pacchetto” non è compresa la serenità per vivere meglio  la quotidianità insieme, così una esperienza di solidarietà può diventare lezione di vita coniugale importante. Ci siamo chiesti più volte prima di partire se stavamo facendo la scelta giusta, se magari andare a riposarci in un villaggio turistico o in una nave da crociera ci avrebbe reso più felici, ma era tanta la voglia di partire e di perseverare nella scelta che siamo giunti a destinazione. Una volta arrivati lì il calore delle persone, il ritmo di vita diverso, scandito dal sole, lo splendore dei paesaggi e della natura ci hanno letteralmente conquistato. Sicuramente abbiamo sentito la mancanza della nostra comodità ma siamo stati  più sereni e tranquilli, lontani dalla frenesia a cui siamo purtroppo abituati.

Cosa lascia una esperienza del genere dipende dallo spirito con cui si affronta ogni viaggio, ma questo in particolare è stato fuori dagli schemi cui siamo abituati, una vera “riscoperta del se” e dell’Amore con la lettera maiuscola:

Spesso mi viene in mente il sorriso ed il calore delle persone che abbiamo conosciuto,  la bellezza di una natura incontaminata: Sry Lanka  vuol dire “isola risplendente” e splendeva anche grazie a coloro che abbiamo incontrato. Siamo stati ospiti di suore missionarie di Lansigama, Rambewa e Mannar. Abbiamo seguito il ritmo della vita di missione: sveglia all’alba, pasti in comunità, visita alle strutture costruite con il sostegno dell’Associazione italiana. Abbiamo anche girato alla scoperta delle bellezze naturalistiche del luogo guidati da un autista locale, abbiamo scoperto il tempo scandito dal sole e la bellezza della semplicità

L’aneddoto è significativo: quando gli sposini hanno chiesto una presa di corrente per il Phon, gli è stato risposto che il sole sarebbe stato buono entro un ora. Un dono, il calore dei raggi del sole, che spesso trascuriamo; una natura che a volte regala l’essenziale mentre noi la maltrattiamo presi dalle nostre abitudini; il tempo per gustare ogni cosa, che a volte non percepiamo preda della frenesia quotidiana anche quando non è costruttiva.

 Sicuramente consiglio un viaggio alla riscoperta dell’essenziale, tuttavia bisogna essere davvero convinti di potersi privare di tante abitudini di cui siamo diventati “dipendenti”,  altrimenti si corre il rischio di non poterne trarre i giusti benefici, come invece è accaduto a noi.

A chi sta organizzando il matrimonio o il viaggio di nozze consiglio di vivere intensamente ogni attimo senza perdere di vista il fine ultimo di quello che si sta compiendo che è l’Amore e la condivisione, così facendo ogni cosa avrà un senso vero ed autentico e poi lascerà un ricordo davvero  piacevole e rasserenante. Ripensando al nostro matrimonio riprovo la stessa felicità di quel giorno e penso che resterà indelebile:  resterà il tempo ed il luogo in cui tutto sembra più chiaro.

About the Author

Related Posts

Un sogno realizzato da giovani Soci del Club Kairòs nell’idea che il lavoro di squadra sia la...

“Progettare il futuro e nel frattempo semplificare la vita. Da GenerAzione Kairòs 2.0 nasce...

VOGLIAMO TRASMETTERE GLI STESSI VALORI CON CUI SIAMO CRESCIUTI, VOGLIAMO RACCONTARCI E RACCONTARE...

'